Circolare n.5/2016 – Nuovo Codice Appalti // ANAC Linee guida attuative del nuovo Codice degli Appalti e delle Concessioni

Circolare n.5/2016 – Nuovo Codice Appalti // ANAC Linee guida attuative del nuovo Codice degli Appalti e delle Concessioni

Caro Collega,
il Codice, all’art. 213, comma 2, demanda all’ANAC l’autonoma adozione di ulteriori atti a carattere generale finalizzati a offrire indicazioni interpretative e operative agli operatori del settore (stazioni appaltanti, imprese esecutrici, organismi di attestazione) nell’ottica di perseguire gli obiettivi di semplificazione e standardizzazione delle procedure, trasparenza ed efficienza dell’azione amministrativa, apertura della concorrenza, garanzia dell’affidabilità degli esecutori, riduzione del contenzioso.

Sulla base delle citate previsioni e considerate le disposizioni transitorie di cui agli artt. 216 e 217 del Codice, l’Autorità ha deciso di sottoporre a consultazione, ai sensi del Regolamento dell’08/04/2015 recante la disciplina della partecipazione ai procedimenti di regolazione e del Regolamento del 27/11/2013 recante la disciplina dell’analisi di impatto della regolamentazione (AIR) e della verifica dell’impatto della regolamentazione (VIR), i primi sette documenti di consultazione preliminari alla predisposizione degli atti normativi previsti dal Codice.

Si tratta di:

• Il Direttore dei Lavori: modalità di svolgimento delle funzioni di direzione e controllo tecnico, contabile e amministrativo dell’esecuzione del contratto (art. 111, comma 1, del Codice);

• Il Direttore dell’esecuzione: modalità di svolgimento delle funzioni di coordinamento, direzione e controllo tecnico-contabile dell’esecuzione del contratto (art. 111, comma 2, del Codice);

• Nomina, ruolo e compiti del responsabile unico del procedimento per l’affidamento di appalti e concessioni (art. 31 del Codice);

• Procedure per l’affidamento dei contratti pubblici di importo inferiore alle soglie di rilevanza comunitaria, indagini di mercato e formazione e gestione degli elenchi di operatori economici (art. 36 del Codice);

• Offerta economicamente più vantaggiosa (art. 95 del Codice);

• Criteri di scelta dei commissari di gara e di iscrizione degli esperti nell’Albo nazionale obbligatorio dei componenti delle commissioni giudicatrici (art. 78 del Codice);

• Servizi di ingegneria e architettura (artt. 23, 24 e 157 del Codice).

 

  • Potrai inviare osservazioni sulle proposte ivi contenute, indicare ulteriori elementi che riterrai opportuno approfondire nelle linee guida ed apportare integrazioni su aspetti quali, ad esempio:
    modalità di semplificazione delle procedure operative del direttore dei lavori, del direttore dell’esecuzione e del responsabile del procedimento;
  • nuovi criteri per l’individuazione dell’offerta più vantaggiosa che siano in grado di premiare anche innovazione e ricerca;
  • ulteriori sistemi di semplificazione per le procedure sotto-soglia nonché che garantiscano adeguati livelli di trasparenza, senza inutili oneri aggiuntivi, per gli operatori economici.

Per quanto concerne le osservazioni che riterrai opportuno formulare, potrai inviare proposte all’Ordine (segreteriaamministrativa@ordineingegnericl.com) o in alternativa potrai collegati 

direttamente al sito istituzionale dell’Autorità

Cordiali saluti

IL PRESIDENTE

Fabio S. Corvo

 

Segui il Tuo Ordine sui Social

Il nuovo Leonardo / # Pagina Ordine

@ingegnericl / Linkedin

2 maggio 2016 / Circolari, News

Condividi

Circolare n.5/2016 – Nuovo Codice Appalti // ANAC Linee guida attuative del nuovo Codice degli Appalti e delle Concessioni

Circolare n.5/2016 – Nuovo Codice Appalti // ANAC Linee guida attuative del nuovo Codice degli Appalti e delle Concessioni